Nando Pagnoncelli

   La Statistica  Nando Pagnoncelli 

 “Ma questo risultato è fuori o dentro la forchetta…”. Basterebbe ricordare questo mantra mediatico durante le trasmissioni televisive sui risultati elettorali per far capire quanto è importante la statistica per chi opera nel campo della ricerca demoscopica e come siano indispensabili i buoni statistici. Solo l’unione di metodologie di ricerca valide e affidabili con analisi statistiche solide e credibili può ancora offrire un riparo sicuro per chi ha bisogni informativi complessi e dirimenti in un mondo che cambia velocemente. I soggetti meno avveduti rischiano sempre più spesso di essere preda di chi offre solo acefale raccolte di epifenomeni, quasi sempre fuorvianti oppure utili solo in un’ottica di show business. Il valore profondo dell’uso della statistica nella ricerca demoscopica è sostituire il noto all’ignoto, il certo all’incerto, ridurre i rischi interpretativi e offrire un quadro conoscitivo che superi il vaglio della realtà e del tempo. Sono quindi riconoscente a tutti coloro che continuano a approfondire gli studi, a progredire in questo campo, a formare gli statistici che operano nelle nostre aziende fornendo un contributo indispensabile per il progresso delle ricerche sociali, d’opinione e di mercato nel nostro Paese.

Nando Pagnoncelli – Amministratore Delegato Ipsos Srl – in occasione della Giornata Italiana della Statistica 20-10-2011